Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someoneShare on Facebook
Read on Mobile

Frida Giannini, l’addio a Gucci

frida1

La notizia della separazione era già trapelata a dicembre, ma pare che Frida Giannini abbia deciso di anticipare l’uscita da Gucci. Non è più il direttore creativo del noto brand fiorentino. Lo rendono noto dallo stesso marchio, precisando che “le collezioni Gucci uomo e Gucci donna autunno/inverno 2015-2016 saranno presentate, come previsto, il 19 gennaio e il 25 febbraio, grazie al talento e all’impegno del design team che hao lavorato sulle rispettive collezioni”. L’annuncio ufficiale “relativo alla nomina del Creative Director che succederà a Frida Giannini sarà effettuato prossimamente”, conclude la nota.

Frida Giannini, classe 1972, ha studiato presso l’Accademia di Costume e di Moda di Roma. Dopo alcune esperienze minori, nel 1997 inizia a lavorare presso Fendi, prima nel prêt-à-porter poi come stilista nella pelletteria.
Nel 2002 passa alla casa di moda Gucci come direttore creativo inizialmente nel settore borse per poi coprire tutto il settore degli accessori. Dopo l’abbandono di Alessandra Facchinetti nel 2005 i anche il pret-a-porter donna passa sotto la sua direzione. L’anno successivo diventa il direttore creativo di tutte le linee di prodotto di Gucci.

frida2
Oggi l’addio definitivo, di cui non sono chiarissime le motivazioni. Lodevoli però le parole di apprezzamento del nuovo presidente Gucci, Marco Bizzarri, che si è insediato lo scorso 1 gennaio e adesso dovrà scegliere il successore alla guida creativa: “Desidero cogliere questa opportunità per riconoscere l’eccezionale contributo che Frida Giannini ha portato alla storia di Gucci nei suoi 9 anni alla guida della Direzione Creativa”.

12